cookiesE' entrata in vigore (dal 2 giugno 2015) la legge italiana sui cookie che recepisce la direttiva del Parlamento europeo, relativa al trattamento dei dati personali e alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche.
Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

LogoBlu

Traducteur-Translator

torinouGli incontri si rivolgono alle coppie che per motivi di lavoro o di studio non possono frequentare i normali percorsi all’interno delle singole parrocchie.

Si svolgono in 4 domeniche, a intervalli di due settimane, dalle 9 alle 17, con il pranzo di condivisione.

Le giornate sono caratterizzate dalla preghiera, dalla riflessione personale, in coppia, in piccoli gruppi e da alcuni momenti assembleari di confronto con la Parola di Dio e con il Magistero della Chiesa, in un clima rilassato e disteso.

Le giornate si concludono con la Messa.

Il percorso di formazione è pensato come un cammino vocazionale che tocca le diverse tematiche legate al Matrimonio, con il sottofondo dell’Amoris Laetitia per la valorizzazione della coppia nel cammino quotidiano di tutta la vita. Al termine di ciascun incontro viene lasciato del materiale su cui la coppia deve confrontarsi prima dell’incontro successivo, una sorta di compito a casa. Alle coppie è chiesto di portare la Bibbia e un quaderno per gli appunti.

1° incontro: il Matrimonio è una Vocazione. Percorso di riflessione sul nostro rapporto di coppia e sulla percezione di questo rapporto nel progetto di Dio. Utilizzando un primo momento di riflessione personale, poi condivisa in coppia, si cerca di ripercorrere il percorso che ha portato alla scelta di celebrare il Matrimonio cristiano, sottolineando la responsabilità di questa scelta.

2° incontro: Fede in Cristo e nella Chiesa. Riprendendo la storia personale di ciascuno si mettono a fuoco le radici, i nodi irrisolti e i frutti che il cammino di fede ha prodotto o che ci si aspetta. Si fanno emergere anche le difficoltà che impediscono di sentirsi parte di una comunità cristiana e della Chiesa stessa, valorizzando molto l’esperienza della preghiera e stimolando le coppie a ripartire dalla dimensione della preghiera per recuperare un rapporto vivo con Gesù, esperienza che per molti è ferma all’esperienza infantile del catechismo.

3° incontro: Sessualità, Fecondità, Genitorialità. Alla luce della Parola di Dio e del Magistero della Fede rileggiamo gli elementi fondativi della relazione di coppia e confrontiamo ciò che viviamo con ciò che ci aspettiamo. Molte coppie sono di fatto conviventi e questo incontro è l’occasione per fare una vera e propria revisione di vita, rivedendo la scala dei valori.

4° incontro: il Sacramento del Matrimonio. A partire dal nuovo Rito del Matrimonio le coppie si confrontano sui valori fondativi e provano a riflettere sul Matrimonio e su tutto ciò che ruota intorno analizzando anche le esperienze di fallimenti che conoscono. Si dedica del tempo a riflettere sul percorso e su cosa è cambiato nel loro modo di pensare e di vedere il Matrimonio cristiano.

Il metodo CPM
1. Vedere
sforzarsi di prendere coscienza e di capire le proprie situazioni e atteggiamenti di vita, la qualità della relazione di coppia, i comportamenti della comunità ecclesiale e sociale e le maggiori problematiche odierne.
2. Giudicare
approfondire, conoscere e lasciarsi interpellare dalla Parola di Dio, ricordando che la Parola è Persona e Gesù stesso è Parola incarnata; confrontarsi dunque con Gesù vero interlocutore per poter entrare in intimità e vero dialogo con il coniuge e con gli altri, oltre che per leggere la nostra vita e le varie problematiche in esame con una visione di fede.
3. Agire
cercare di tradurre, con l'aiuto dello Spirito Santo, nella propria vita le acquisizioni maturate, contando anche sulla solidarietà delle altre coppie e del Consigliere spirituale.

L'accoglienza come stile di vita.

I sette punti di PAUL DERKINDEREN. L'Autore, sacerdote, teologo, psicologo, ha rappresentato per molti anni il Belgio in seno al bureau della Federazione Internazionale dei CPM;ne è stato l'Assistente.

Un cammino insieme verso il matrimonio


Il teologo Antonio Autiero all’incontro della Consulta Nazionale di pastorale familiare.

Il 23 settembre scorso il direttore dell'ufficio Nazionale, don Paolo Gentili,  ha convocato i responsabili nazionali dei movimenti e associazioni che in Italia si occupano di famiglia, con i membri della Consulta Nazionale per un incontro di approfondimento e verifica. La relazione principale è stata affidata al prof. Antonio Autiero, docente emerito di Teologia morale presso la Facoltà Teologica di Muenster (Germania) sul tema:weblink Amoris Laetitia: un punto di svolta per la teologia morale”.


"Per quanto riguarda i corsi o gli itinerari di preparazione al matrimonio, essi rientrino nel progetto educativo di ogni Chiesa particolare ed assumano sempre più la caratteristica di itinerari educativi. A tale scopo ci si preoccupi perché possibilmente ogni comunità parrocchiale sia in grado di offrire questi itinerari di fede innanzi tutto ai propri fidanzati.


Fidanzamento: tempo di crescita, di responsabilità e di grazia

 

La Parola e uno stile di vita

Corso di Formazione Permanente in Pastorale Familiare per Sacerdoti (9 ottobre - 29 novembre 2018)

Iscrizione Mailing List

Iscrivendovi, riceverete le nostre newsletter.

Ultime Newsletters