cookiesE' entrata in vigore (dal 2 giugno 2015) la legge italiana sui cookie che recepisce la direttiva del Parlamento europeo, relativa al trattamento dei dati personali e alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche.
Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

LogoBlu

Archivio

I presidenti Luca e Silvana ricordano Enrico Gualchi

 

theilhard

Lunedì 13 gennaio 2020, ore 21 Conferenza di presentazione della persona di Teilhard de Chardin. “L’originalità di un’idea, l’attualità di un pensiero: leggere con Teilhard il senso della nostra contemporaneità”.      pdf buttonBibliografia

20 - 1 - 2020, h.21 “Non una spiritualità, ma una spiritualizzazione”

3 - 2 - 2020, h.21 “Il divenire dello spirito: la personalizzazione”

21- 5 - 2020, h.18 “La funzione spirituale di Dio”


“L’uomo intero e la Diafania del Signore”

“Di necessità, virtù: la moralizzazione”

 

GABRIELLE DEL SIGNORE

E' prematuramente mancata a Roma, la scorsa settimana, la biblista Gabriella del Signore, da tempo collaboratrice della rivista Famiglia Domani e amica del CPM. Ci uniamo nel ricordo proposto dal Presidente CPM Luca Molinero.

Natale: memoriale della Presenza.

Nella sua secolare saggezza la Chiesa educa i cristiani a vivere costantemente i “misteri” di Cristo, non rievocandoli soltanto, ma attingendo da essi la grazia per viverne i frutti oggi. Così nel Natale il credente ascolta la voce dei profeti e legge la storia della venuta di Cristo cogliendo l’Incarnazione del Figlio di Dio e il senso totale della sua Incarnazione.

Jesus - Bisaccia del mendicante - Aprile 2018
di ENZO BIANCHI
I cristiani che vogliono vivere quotidianamente e concretamente il Vangelo di Gesù sanno che una delle difficoltà più grandi che incontrano è la pratica del perdono. Gesù è stato molto chiaro al riguardo: “Amate i vostri nemici, perdonate a chi vi ha fatto del male, pregate per i vostri persecutori” (cf. Mc 11,25; Mt 5,44-45; Lc 6,27-28.35-37).

L'"icona" del sabato santo è fortemente simbolica. Abbiamo bisogno di simboli, per parlare alla parte più profonda di noi, e per tornare a dire qualcosa di significativo riguardo la spiritualità cristiana. 

La foto del "buco nero" che ha  fatto il giro del mondo,  non è stato solo una  conferma  scientifica  eccezionale, ma anche un annuncio, una sottolineatura dell'immensità del creato e della capacità umana.

Il clipeo di Ravenna ben racchiude quel "buco nero", e lo svela  in un volto umano radioso. 

pdf buttonChiesa sacramento


Dal Concilio Vaticano II: “Cristo è la luce delle genti che, riflessa sul volto della Chiesa, deve illuminare tutti gli uomini annunziando il Vangelo a ogni creatura. La Chiesa è in Cristo come sacramento, cioè segno e strumento dell’intima unione con Dio e dell’unità di tutto il genere umano(cfr. LG 1).

Nel primo capitolo (nn. 3 ÷ 34), attingendo alla ricca, variegata e secolare tradizione della Chiesa, [ ... ]

GAUDETE ET EXSULTATELeggi tutto...

Quando non siamo abbastanza vigilanti sulla nostra umiltà e sulla nostra totale dipendenza da Dio, si [ ... ]

GAUDETE ET EXSULTATELeggi tutto...

Il terzo capitolo (GE 63÷109) ci dice che, al di là delle varie teorie sulla santità e le molte spiegazioni [ ... ]

GAUDETE ET EXSULTATELeggi tutto...
Altra riflessione

ubertoIl tratto distintivo di Uberto secondo noi è sempre stato la pacatezza unita alla determinazione.

Egli fu insieme ad Elena un padre fondatore del CPM torinese e per qualche anno anche presidenti nazionali. La sua presenza nell’associazione fu sempre contraddistinta da una grande umiltà e capacità di ascolto a cui faceva seguito l’azione consapevole e propositiva ma mai impositiva.

Uberto viveva con passione le sue relazioni e spesso la commozione traspariva sinceramente e senza vergogna ma con un tratto di umanità che lo avvicinava alle persone che incontrava.

Nei suoi ultimi anni erano appunto la commozione e la sensibilità i sentimenti che gli permettevano di comunicare con gli altri nonostante la sua difficoltà di parola.allasorgente

Grazie Uberto per la tua ricca e generosa presenza nel CPM a cui hai donato insieme ad Elena tempo, vita e parole del vostro libro “ Alla sorgente della tenerezza”. 

Agensir

“Le nostre debolezze non vi scoraggino, le fragilità e i peccati non siano ostacolo alla vostra fiducia. La Chiesa vi è madre, non vi abbandona”. È uno dei passi centrali della lettera indirizzata dai padri sinodali ai giovani, letta nella basilica di San Pietro, al termine della Messa [ ... ]

Leggi tutto...
Fili e Reti per dialogare

FILI E RETI PER DIALOGARE, COMUNICARE E CRESCERE

(dal sito della diocesi di Asti)

Fili e reti per dialogare è lo spazio di sintesi, all’interno della metafora descritta nel titolo di questa sezione del sito, per condividere una descrizione dei nostri “strumenti” per comunicare e immaginare [ ... ]

Leggi tutto...
TORINO - PERCORSI DIOCESANI DI PREPARAZIONE AL MATRIMONIO - PRESENTAZIONE

Gli incontri si rivolgono alle coppie che per motivi di lavoro o di studio non possono frequentare i normali percorsi all’interno delle singole parrocchie.

Si svolgono in 4 domeniche, a intervalli di due settimane, dalle 9 alle 17, con il pranzo di condivisione.

Le giornate sono caratterizzate dalla [ ... ]

Leggi tutto...

Mgr Danneels

 

 

Il 14 marzo 2019 è morto il cardinale Godfried Danneeels, arcivescovo emerito di Malines Bruxelles (Belgio). Ordinato prete nel 1957, dopo essere stato professore all’Università cattolica di Lovanio, nel 1977 era stato nominato vescovo di Anversa e successivamente arcivescovo di Malines-Bruxelles.

Il matrimonio: un cammino d’amore per la vita

Introduzione

Con un linguaggio semplice e concreto, papa Francesco, nell’esortazione Amoris Laetitia, ci guida alla riscoperta della bellezza e del valore del matrimonio cristiano come capolavoro e grazia del Dio creatore e allo stesso tempo vocazione e missione specifiche dell’essere umano.

Bisogna fare la guerra più dura
che è la guerra contro noi stessi.
È necessario giungere a disarmarci.
Io ho combattuto questa guerra per molti anni.
È stato terribile. Molto terribile.
Ma posso affermare che adesso sono disarmato.
Non ho paura di niente e di nessuno;
l'amore allontana la paura.
Sono disarmato
dal voler avere ragione,
dal giustificarmi
screditando gli altri.
Non mi chiudo nel mio castello
né m'inorgoglisco delle mie ricchezze.
Accolgo e condivido.
Non mi aggrappo assolutamente
alle mie idee e ai miei progetti.
Se mi si presentano
proposte migliori o almeno buone
Le accetto senza alcun impedimento.
Ho rinunciato a fare confronti.
Ciò che è buono, vero, reale, per me è sempre il meglio.
Per questo non ho paura.
Quando non si possiede nulla
non si ha paura di nulla.
Se uno si disarma,
se smette di possedere,
se si apre al Dio fatto uomo
che fa nuove tutte le cose,
allora Egli fa sparire
il passato negativo
e ci apre il panorama
di un tempo nuovo
in cui tutto è possibile.

Intervista a Papa Francesco: «I soldi non si fanno con i soldi ma con il lavoro»

di Guido Gentili - Il sole 24 ore

Santità, un antico proverbio africano sostiene: “Se vuoi andare veloce vai solo, ma se vuoi andare lontano vai insieme”. Tutti noi sappiamo quanto si può correre velocemente, grazie ai nuovi strumenti dell'innovazione tecnologica, nella comunicazione – anche tra le persone - e nell'economia. Ma le crisi profonde che si sono succedute, assieme ad una perdurante e dilagante incertezza, sembrano averci tagliato e oscurato gli orizzonti. In Gran Bretagna, addirittura, è nato un ministero che si occupa della “solitudine”. Farebbe suo quel proverbio?

Bettazzi

 

 

Lettera aperta all’Onorevole Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio dei Ministri italiano

Scrivo questa lettera sul tema scottante degli immigrati (e la scrivo da un   edificio diocesano che ne ospita). Lo faccio non come antica autorità religiosa al Presidente di un Governo “laico” (anche se un autorevole membro del Suo Governo ha sbandierato, sia pure in campagna elettorale, simboli apertamente religiosi, anzi cristiani, quindi compromettenti) soprattutto dopo i costanti, appassionati appelli di Papa Francesco e le autorevoli istanze dei responsabili della CEI.

A Rhêmes-Notre-Dame padre Semeraro presenta l'Esortazione ad un gruppo di coppie e singoli di Torino.

mp3 icon3

Strade di felicità: nell'alleanza Uomo-Donna (XX) Settimana Nazionale di studi sulla spiritualità coniugale e familiare La XX Settimana Nazionale italiana di studi sulla spiritualità coniugale e familiare si è tenuta ad Assisi (PG), tra aprile e maggio, concludendo così il biennio dedicato al tema: "Strade di felicità nell'alleanza uomo-donna" (AL 38). L’evento è stato organizzato dalla Conferenza episcopale italiana, e più specificamente dal suo Ufficio nazionale per la pastorale della famiglia.

Strade di felicità: nell'alleanza Uomo-Donna (XX)



Video in sequenza

 

LA GIOIA DELL’AMORE

INCLUSIONE E NON ESCLUSIONE

Riflessioni sul capitolo IV dell’ Amoris Lætitia

a cura di Andrea Mura*

* Fra Andrea Mura ofmconv. è parroco delle parrocchie SS. Annunziata e San Francesco in Cagliari.

“Ricordando che il tempo è superiore allo spazio, desidero ribadire che non tutte le discussioni dottrinali, morali o pastorali devono essere risolte con interventi del magistero.

Naturalmente, nella Chiesa è necessaria una unità di dottrina e di prassi, ma ciò non impedisce che esistano diversi modi di interpretare alcuni aspetti della dottrina o alcune conseguenze che da essa derivano”.

Papa Francesco, AL, 3.

Settimana Nazionale di studi sulla spiritualità [ ... ]


Felicità uomo-donna

Sulle orme di don Tonino Bello. Discorso di Papa Francesco ad Alessano

Sui passi di don Tonino

Visita di Papa Francesco in Puglia ad Alessano e Molfetta

 L’unità tra gesti e parole, la passione per la vita, l’amore per i giovani e per i poveri: sono alcuni dei tratti che hanno caratterizzato la vita di don Tonino Bello.

La visita. Il Papa a Molfetta: chiamati a essere sempre costruttori di pace.

weblinkAvvenire

 

È un invito alla ricerca della santità quello contenuto in “Gaudete et Exsultate”, la terza Esortazione Apostolica di Papa Francesco, dopo “Evangelii gaudium” e “Amoris Laetitia”.

"Per quanto riguarda i corsi o gli itinerari di preparazione al matrimonio, essi rientrino nel progetto educativo di ogni Chiesa particolare ed assumano sempre più la caratteristica di itinerari educativi. A tale scopo ci si preoccupi perché possibilmente ogni comunità parrocchiale sia in grado di offrire questi itinerari di fede innanzi tutto ai propri fidanzati.

La grande bellezza

Un breve sussidio, che tutti possono utilizzare (coppie di fidanzati, di sposi,famiglie), in cui ogni capitolo viene presentato secondo uno schema di 7 verbi: conoscere, gustare, fissare lo sguardo, riflettere, ammirare, approfondire (suggerimenti per la visione di un film, per l'ascolto di un brano musicale, per la lettura di un testo..) pregare.

Mondiale2018

Il Vangelo della Famiglia: gioia per il mondo" sarà il tema del IX Incontro Mondiale delle Famiglie (Dublino, 21-26 agosto 2018). Il tema coincide con quello della nostra Settimana di Studi "Strade di felicità nell'alleanza uomo-donna": è bello sapere che il nostro cuore e quello di tante famiglie batte all’unisono con quello del Santo Padre, alla ricerca della vera gioia.